Videodermatoscopia - Amicoperlapelle

Vai ai contenuti

Menu principale:

Videodermatoscopia

Metodiche > Metodiche diagnostiche

La videodermatoscopia è, da pochi anni, l'esame fondamentale per la diagnostica differenziale tra il nevo e il melanoma. Solo nel Febbraio del 2001 si è tenuto infatti a Roma il "1° Congresso mondiale di Dermoscopia", ed è stato aperto un sito specifico che raccoglie casistica dermoscopica all'indirizzo www.dermoscopy.org. In realtà la tecnica della dermoscopia, che consiste nel valutare i nevi fortemente ingranditi ed illuminati per mezzo di una fonte di luce tangenziale rispetto alla lesione (epiluminescenza), è una tecnica nota e utilizzata largamente dai dermatologi da molti anni, ma solo l'avanzare della tecnologia ha consentito, attraverso l'impiego di dermatoscopi digitali e stazioni di acquisizione delle immagini munite di software esperto, di standardizzare e confrontare i risultati fino ad ora solo visivi.

Questa tecnica, non invasiva ne' dolorosa, consente di valutare non solo i nevi nel loro aspetto esteriore, consentendone un precisissimo mappaggio e quindi il controllo dell'evoluzione nel tempo, sia per quanto riguarda le dimensioni che le caratteristiche cromatiche, ma anche di poter valutare, quasi come un'ecografia, le strutture più profonde del nevo stesso, quelle che ad occhio nudo o con l'utilizzo di una semplice lente non sarebbero visibili, e che nascondono quegli elementi fondamentali, i cosiddetti "pattern", per discernere tra un comune nevo o un temibile melanoma.

Proprio questa possibilità di standardizzazione dell'immagine apre un nuovo mondo nella diagnostica, consentendo la riproducibilità delle lesioni stesse e quindi sia il confronto nel tempo tra immagini diverse dello stesso nevo, sia la valutazione del nevo ad opera di un software in grado di analizzarne numerosi importantissimi parametri e di determinare con una precisione molto maggiore rispetto all'occhio umano la vera natura, benigna o maligna, di un nevo cutaneo.





Lente





Dermatoscopio

 
 

Software DDAX 3 Dell'Eva Burroni

 

Il Sistema DB-Mips 2008 rappresenta l'evoluzione tecnologica del famoso videodermatoscopio digitale DB-Dermo Mips riportato nei più importanti studi scientifici ed utilizzato nei migliori centri per la diagnosi precoce del melanoma.

Il Sistema permette non solo la gestione completa delle patologie dermatologiche dei pazienti ed una refertazione accurata tramite fotografia digitale ma consente soprattutto la diagnosi precoce del melanoma basandosi su una qualità d'immagine notevolmente superiore a quella offerta da altri videodermatoscopi.

Il nuovo software di riconoscimento è infatti in grado di offrire supporto diagnostico in tempo reale: il dermatologo ottiene il suggerimento diagnostico perfino durante l'osservazione delle lesioni in vivo al frame rate di 20 check al secondo. il Sistema DBDermo, unico al Mondo, valuta 49 variabili e fornisce istantaneamente supporto diagnostico.

Rappresenta quindi al momento lo stato dell'arte della videodermatoscopia digitale, uno strumento in grado di portare l'accuratezza diagnostica di un buon dermatologo dall'80 % di accuratezza a valori molto vicini al 95 % (valutazioni basate sulle relazioni diagnosi/istologia su un campione di un centinaio di clinici dermatologi di provata esperienza)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu